Month: Marzo 2022

Conte Rocco Stella

Nell’ambito di questa rubrica sono raccolti gli articoli riguardanti il conte Rocco Stella, sin qui pubblicati nell’ambito della nostra rivista. Per una più agevole consultazione è indicato l’anno e il mese, riferito al numero della rivista, quindi il titolo e l’Autore. Buona lettura

1979_11 I Rocco Stella di [Vito Tangorra]

1998_10 Lo stemma della Famiglia Stella [Giusi Cramarossa]

2005_06 Per una biografia di Rocco Stella [Gaetano Pellecchia]

2007_11 Il testamento del conte Rocco Stella [Gaetano Pellecchia]

2018_11 Sulle orme di Rocco Stella [Raffaele Macina]

2020_12 Trecento anni fa moriva Rocco Stella [Raffaele Macina]

Il conte Rocco Stella, “Napolitano di Modugno”»

Rocco Stella (Modugno, 24 febbraio 1662 – Mödling-Vienna, 15 settembre 1720) fu definito dai suoi contemporanei “il più potente ministro d’Europa”. In effetti, egli divenne il consigliere e il ministro più fidato dell’imperatore Carlo VI d’Asburgo, e la sua centralità all’interno della corte imperiale viennese fu tale che “i prìncipi stranieri si rivolgevano a lui per agevolare negoziazioni e perorare richieste presso l’imperatore”.

Rocco Stella, la cui fulminea carriera è stata celebrata da numerosi letterati e storici, andò via da Modugno a 18 anni, arruolandosi come semplice soldato in una delle tante compagnie italiane che allora erano al servizio dell’Impero d’Austria. Da sottolineare, secondo alcune ricostruzioni, il motivo della fuga da Modugno da parte del giovanissimo Rocco: “[…] per evitare i rigori della legge, non si conosce per quali reati” o perché allontanato dai suoi fratelli in quanto si era dato “a molti vizi”.

Ricordare Rocco Stella in uno degli “Incontri del Millennio” ci sembra doveroso e, in parte, una sorta di atto riparatore, poiché in occasione della ricorrenza dei trecento anni della sua morte, l’Amministrazione Comunale di Modugno, allora in carica, lo ignorò del tutto, nonostante egli sia stato il Modugnese più illustre e più famoso della storia della città.

A parlarci di Rocco Stella sarà Gaetano Pellecchia, giovane ricercatore, impegnato sin dagli studi universitari in ricerche d’archivio sull’illustre conte modugnese.

Ultimo numero

Si riporta la copertina, con il sommario, dell’ultimo numero della Rivista riferito al mese di aprile 2022, n. 178.

Buona lettura

Le fiere a Modugno in età moderna

VENERDI 18 MARZO, ORE 17,30
Presso l’auditorium del “Tommaso Fiore”
continuiamo per “Gli incontri del Millennio” ad approfondire la storia di Modugno. Questa volta l’argomento è particolarmente importante, poiché lo sviluppo della città in età moderna deve molto alle fiere, che si svolgevano ben prima della fiera del Crocifisso, che ancora oggi continua a svolgersi.
Ne parleremo con Michele Ventrella, che al tema ha dedicato un particolare impegno di ricerca.
Qui di seguito la locandina

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén